2 – A Passeggio sull’Arno

“Com’è bbella la mi’ Pisa / che dall’Arno ‘n due è ddivisa”. Come i Gatti Mezzi, tutti i pisani, anche quando passano di fretta e furia sui lungarni o quando attraversano il Ponte di Mezzo mangiando il gelato e dribblando orde di turisti e universitari, gettano uno sguardo alla città e pensano “però, è proprio bella”. Negli anni 50 un fotografo di strada presidiava i lungarni, e scattava ritratti ai passanti da vendere per poche lire. Quel fotografo era Luciano Frassi, in seguito diventato notissimo fotoreporter de La Nazione, che aveva imparato a usare le macchine fotografiche da un soldato tedesco nel campo di prigionia di Coltano. Alcuni fra i pisani più stagionati hanno ancora nei loro album di famiglia interi set fotografici di ritratti “der Frassi”.

Subscribe to Our Newsletter

Contacts

Photoconsortium, International Consortium for Photographic Heritage

Via della Bonifica 69, 56037 Peccioli, Pisa, Italy

info@photoconsortium.net

 

All the photographs in this website are licensed under Creative Commons.

Credits Page